Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.
Facebook Twitter Google+
Santo del giorno: 9 Febbraio - Sant'Apollonia

ANTEPRIMA "SEGNO"

Su Il Segno del Soprannaturale n. 332 febbraio 2016

MARIA SIMMA CI PARLA DEL PURGATORIO
Conferenza inedita tenutasi a Sontag il 25 maggio 1999
 
Maria Simma, (5.02.1915 - 16.03.2004) era una mistica austriaca nota per i suoi rapporti con le anime del Purgatorio. Ecco, pubblicata per la prima volta, l’intervista che aveva rilasciato a Sontag nel maggio del 1999. Il suo incontro coi fedeli riassume l’essenza di ciò che le rivelarono le anime del Purgatorio.
 
Perché queste rivelazioni private?
MS: Per aiutarci a passare nella vita eterna e soprattutto per prepararci a questo passo: questo è lo scopo e la ragion d’essere di tutte queste rivelazioni private. Solo per questo motivo il Signore permette queste rivelazioni e non per altre ragioni. Che Dio misericordioso ci conceda la grazia di capire bene queste cose, e le anime predestinate a ricevere queste rivelazioni si rendano conto fin dall’infanzia del dono che è stato loro fatto. Anche un’umile essere di nessuna importanza può essere predestinato a rivelare, un giorno, quello che Dio vuole. Le vie del Signore sono impenetrabili; oggi si sente spesso dire, dalla gente di Chiesa, che ciò che insegna la Chiesa è sufficiente, che le apparizioni della Madonna non sono necessarie alla fede e che non c’è alcun bisogno di miracoli. Possiamo forse dare delle istruzioni al buon Dio per dirgli ciò che deve fare o non fare? E il Signore sa meglio di qualunque professore o teologo quello di cui abbiamo bisogno. Un grande peccatore potrebbe diventare un grande santo, nella misura in cui gli si permette di seguire la Grazia di Dio. La Chiesa deve essere prudente e riflettere bene prima di pronunciarsi, è vero, perché il nemico è sempre presente e può giocare le sue carte. Per questo la Chiesa deve fare una scelta oculata e verificare attentamente se le cose siano vere o no, poiché la Chiesa è la Custode della Verità. È meglio che la Chiesa, ogni tanto, condanni una di queste manifestazioni, piuttosto che dichiari che qualcosa è reale quando non lo è. Io sono stata dal vescovo … che mi ha detto: “Ci sono cose in Cielo e in terra che non abbiamo ancora esplorato”.
 
Non perdetevi quest’intervista inedita alla mistica che parlava con le anime del Purgatorio sul Segno di febbraio 2016... e tanto altro ancora!!
 

  

 

 

Logo Edizioni Segno

EDIZIONI SEGNO - Via E. Fermi, 80/1 - Fraz. Feletto Umberto - 33010 - Tavagnacco (UD) Tel. 0432 575179 - Fax 0432 688729 - P.IVA 02485510305

Copyright © 2016 - Tutti i diritti sono riservati - Web design by nicolagiornetta.com

Condizioni di vendita - Informativa sulla privacy