Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.
Facebook Twitter Google+
Santo del giorno: 28 Aprile - San Pietro Chanel

ANTEPRIMA "SEGNO"

Su Il Segno del Soprannaturale n. 347 maggio 2017

 
QUELLA NOTTE, IO L’HO VISTA, NON FU AURORA BOREALE

di Gino Ragozzino 

Di ritorno da Fatima, mia figlia mi porta in dono le Memorie di Suor Lucia, edite dal Secretariado dos Pastorinhos. Sfoglio il libro e mi soffermo là dove la veggente riferisce le parole dette dalla Madonna nell’apparizione del 13 luglio 1917. 
Leggo: “La guerra sta per finire. Ma se non smetteranno di offendere Dio, nel pontificato di Pio XI ne comincerà un’altra peggiore. Quando vedrete una notte illuminata da una luce sconosciuta, sappiate che è il grande segno che Dio vi dà, che punirà il mondo per i suoi delitti per mezzo della guerra, della fame e delle persecuzioni alla Chiesa e al Santo Padre”. Le parole una notte illuminata da una luce sconosciuta hanno una nota che mi stupisce e mi indigna, perché falsificando il testo dà una informazione menzognera: «Si tratta - dice - dell’aurora boreale nella notte del 25 gennaio 1938, che fu un fenomeno straordinario e che Lucia considerò sempre come il segno promesso dal Cielo». Non è vero, non fu una comune aurora boreale. Io quella notte l'ho vista e so che fu ben altro! ...
 
 
In occasione del centenario delle apparizioni della Vergine a Fatima, troverete uno speciale ad esse dedicato che analizza tutti gli aspetti principali dei fatti avvenuti al tempo delle apparizioni e dopo.

Ripercorreremo il mistero che sembra aver coinvolto la terza parte del segreto di Fatima e verrà presentata un'inedita testimonianza circa il segno nel cielo che la Madonna aveva preannunciato. 
 
Per scorpire tutto ciò, e tanto altro ancora, non perdetevi Il Segno del Soprannaturale di maggio 2017
 
 

  

 

 
 

 

 

Logo Edizioni Segno

EDIZIONI SEGNO - Via E. Fermi, 80/1 - Fraz. Feletto Umberto - 33010 - Tavagnacco (UD) Tel. 0432 575179 - Fax 0432 688729 - P.IVA 02485510305

Copyright © 2017 - Tutti i diritti sono riservati - Web design by nicolagiornetta.com

Condizioni di vendita - Informativa sulla privacy