Via E. Fermi, 80/1 - Fraz. Feletto Umberto
33010 - Tavagnacco (UD)
Tel. 0432 575179 - Fax 0432 688729
partita iva 02485510305
info@edizionisegno.it

:: Home :::: Chi siamo :::: Dove siamo :::: Contatti :::: Distributori ::

Santo del giorno: 24 Aprile - san Fedele di Sigmaringa (sacerdote e martire)

Ricerca per categoria

Elena Guerra
"...Tutta l'opera di Elena è volta a far conoscere, onorare e glorificare lo Spirito Santo: per questo motivo vale la pena di leggere questo libro, per essere contagiati dall'amore per lo Spirito Santo, che bruciava nel cuore della Beata Elena Guerra" (tratto dalla prefazione di Mons. Angelo Comastri)
Giovanni Paolo II Un Santo Papa da ricordare
Un breve ma intenso ritratto della figura grandiosa di Papa Giovanni Paolo II, un santo papa rimasto nei cuori di tutti. Il segreto della sua forza comunicativa era una profonda comunione con Dio e l’amore di Gesù era la sua motivazione a farsi apostolo per far trionfare la “civiltà dell’Amore”.
I Santi e la Vita Eterna
Il presente volume non è un trattato di teologia e il suo autore non è un teologo, ma è un giurista, autore di decine di saggi giuridici e uno studioso appassionato di temi religiosi, innamorato delle figure del Cristo e della Vergine, unica ragione della nostra esistenza e luce al nostro cammino. Ha voluto approfondire i temi riguardanti la nostra sorte finale, ai quali si pensa poco, ma che sono di viva attualità. Tuttavia la morte e la vita futura non sono viste nell'ottica spaventosa del distacco e della perdita di ogni cosa e di ogni memoria, ma alla luce splendida della fede che la vera vita, quella definitiva continuerà nei “cieli nuovi e terra nuova ove avrà stabile dimora la giustizia” e dove noi vedremo non l'ombra di Dio, ma Lui stesso, “faccia a faccia”.
San Michele in Messico
Questo testo presenta per la prima volta in lingua italiana corrente il racconto dell'apparizione di San Michele in Messico all'indio Diego Làzaro scritto nel 1692 dal gesuita Francisco de Florentia a oltre sessant'anni dai fatti. Nel villaggio messicano di Santa Maria della Natività viveva un giovanissimo indio di circa 16 anni, considerato da tutti un giovane buono e virtuoso, il suo nome era Diego Làzaro. A lui, il 25 aprile del 1631, apparve, durante una processione, l'Arcangelo San Michele.
Padre Marco D'Aviano
Questa biografia è scritta con la precisione di un libro storico e con lo stile avvincente di un romanzo di avventure. Ricorda cose dimenticate, aggiusta idee sbagliate, presenta un ideale di vita.
San Sealtiele, San Geudiele e San Barachiele
Questo libro completa l’inchiesta sui Sette Angeli, con la quale l’autore si propone di dare legittimità ad un culto praticato dalla Chiesa sin dagli albori della sua fondazione e poi stranamente eliminato dalla memoria dei credenti e dalla biografia di alcuni Santi.
Sant' Antonino Abate e San Michele Arcangelo
Patrono di Sorrento, Sant’ Antonino Caciottolo nacque verso la metà del VI secolo a Campagna, dove il culto è incentrato sulla pietà popolare, sui miracoli di liberazione dal demonio e su di una Colonna taumaturgica che è strumento di lotta contro il male e il maligno.
In cammino verso la santità
Un ottimo compendio di vita cristiana. Le abbondanti citazioni sia bibliche, sia patristiche, sia agiografiche in generale conducono il lettore/orante verso la fiducia in Dio, la Vergine Maria ed i loro amici, cioè i Santi di ogni tempo e di ogni luogo. L'autore espone i Sacramenti della vita cristiana ed il peccato che loro si oppone, consistente nella trasgressione, nella bestemmia, nella maledizione, nel ricorso al sacrilegio...
365 GIORNI CON SAN MASSIMILIANO KOLBE
San Massimiliano Kolbe, apostolo della medaglia miracolosa, rappresenta tutte le persone, conosciute e non, di qualsiasi confessione religiosa, il cui amore ha combattuto il buio dei nostri tempi. Questo libro contiene un pensiero al giorno scelto dagli scritti di San Massimiliano Maria Kolbe. “Noi siamo degli strumenti, ma non fisicamente costretti come un pennello nella mano di un pittore, ma guidati attraverso la ragione e la volontà. Se ci lasceremo condurre in modo perfetto dall’Immacolata, allora, anche se ci sarà bisogno di miracoli, nemmeno questi saranno difficili per noi”.
San Camillo de Lellis. 365 giorni con il patrono dei malati
San Camillo de Lellis fu l’iniziatore di una riforma in campo sanitario le cui intuizioni e indicazioni conservano ancor oggi tutta la loro validità. La regola fondamentale che San Camillo ha dettato ai suoi figli spirituali e a tutti coloro che con animo cristiano vogliono dedicarsi ai sofferenti è sintetizzata nelle sue parole “ognuno guardi il povero come alla persona del Signore”. Don Marcello Stanzione ha raccolto in questo agile sussidio esempi di vita e pensieri scelti del fondatore dei Ministri degli Infermi, insieme a numerose preghiere da rivolgere al santo.
365 GIORNI CON PAPA GIOVANNI XXII Pensieri ed episodi di vita
A cinquant’anni dalla morte di papa Roncalli, sono raccolti in questo libro pensieri ed esempi di vita del beato Giovanni XXIII che abbracciano non solo il periodo del pontificato, ma tutta la sua vita.
Sant'Andrea Bessette. I miracoli di San Giuseppe
Fratel Andrea, al secolo Alfredo Bessette, è stato un servo di Dio umile e zelante, che per tutta la vita ha svolto i lavori più semplici nella congregazione religiosa della Santa Croce. In Canada è stato l’artefice del più grande santuario al mondo dedicato a san Giuseppe. Contiene la coroncina di San Giuseppe.
San Giuseppe da Copertino Anima e corpo in volo verso Dio
Il frate capace di librarsi in volo che fu costretto ai “domiciliari” dal santo uffizio. Il profeta dei voli estatici e l’amore tra il santo da Copertino e la principessa di Casa Savoia. Miracoli, guarigioni e molto altro nella vita di uno dei santi più incredibili della storia della Chiesa.
La storia di San Nicola
San Nicola è uno dei santi più venerati dalla cristianità e il suo culto si estende da Oriente all’Occidente. Nel ricordo dei suoi prodigi è stato eletto a un santo protettore di diverse categorie. Le varie vicende che lo vedono protagonista invitano all’aiuto del prossimo, alla rettitudine, al coraggio di fronte alle autorità, alla difesa dell’ortodossia, allo scardinamento dei falsi valori, alla speranza per la guarigione fisica e spirituale.
I Volti Santi in Italia
Un viaggio affascinante nel mistero rappresentato dai 3 volti santi in Italia: Capodimonte, Manoppello e Lucca. Alla scoperta di volti che hanno reso possibili conversioni, di volti che sono sovrapponibili, in alcuni casi, alla Sindone stessa, di immagini non dipinte da mano umano né, tanto meno, tessute, che possono restituirci nella sua interezza il vero volto di Cristo. Si tratta di volti che ci inducono, contemplandoli, a credere.
Santi in Corsia
Dall’esperienza di alcuni grandi santi – da San Giuseppe Moscati a San Camillo – si può trarre un insegnamento importante sul significato della sofferenza che, se unita a quella di Cristo, diviene partecipazione all’opera misericordiosa e salvifica di Gesù.
San Giorgio
L’archeologia e il culto di San Giorgio, la leggenda del drago, il martirio e i luoghi delle reliquie…
33 Giorni in Vaticano
Papa Giovanni Paolo I, Albino Luciani, è ricordato come “il papa del sorriso”. Ebbe la capacità di accendere l’entusiasmo dei fedeli: appena eletto papa, iniziò subito le riforme ecclesiastiche al fine di avvicinare la Chiesa alla gente, affrontando il muro insuperabile dei cardinali reazionari. Se fosse vissuto più a lungo, avrebbe sicuramente ridimensionato la speculazione finanziaria del Vaticano, ma il suo pontificato fu molto probabilmente stroncato, da mano ignota, nella notte tra il 28 ed il 29 settembre 1978. Fino ad oggi il Vaticano non ha fatto niente per raccontare al mondo la verità dell’assassinio dell’ultimo papa italiano. Ma la speranza rimane e ci sarà un giorno in cui la verità uscirà finalmente fuori!
Maria di Magdala
Ignorando l’immagine falsata e irriverente che ci viene costantemente riproposta nella storia, l’autrice getta una nuova luce su Maria di Magdala, restituendola la sua vera identità, che è quella di peccatrice redenta che diventa discepola, di prima apostola di Gesù nella testimonianza della fede, di mistica nell’unione a Cristo.
Le risposte di Padre Pio
"Questo libro fa parlare Padre Pio attraverso le risposte immediate, chiare, concrete e sorprendenti che offre a tutte le domande di amici e penitenti, anche le più strane e difficili" Mons. Pasquale Maria Mainolfi.
La pulzella e l'arcangelo
Una ragazza si è cacciata in testa l’idea di condurre a Reims il delfino Carlo per farlo consacrare. È comparsa davanti al nemico alla testa di un’armata brandendo uno stendardo su cui figuravano da un lato Dio insieme a due angeli, e dall’altro i nomi di Gesù e di Maria su uno sfondo di gigli. È stata lei a liberare Orléans l’8 maggio 1429, poi Jargeau, Beaugency e Patay, quindi Troyes e Chalons. Giovanna non si è mai meravigliata di quei prodigi. Lei rendeva grazie a Dio e ascoltava le sue voci. E le voci erano quelle di san Michele, santa Caterina e santa Margherita. Proprio gli angeli ebbero un posto di grande importanza nella vita e nella spiritualità di Giovanna d’Arco, che ne evoca la presenza come qualcosa di familiare e naturale, come un modo invisibile che si mescola al mondo visibile: “Essi vengono spesso tra i cristiani, senza che nessuno li veda; ed io li ho visti molte volte in mezzo a loro”.
San Pio da Pietrelcina ed il Purgatorio
Padre Pio fu un fervente devoto delle anime del purgatorio. Già nel 1910 scriveva al suo direttore spirituale di nutrire un forte bisogno di offrirsi al Signore per le anime purganti. “Questo desiderio”, raccontava, “è andato crescendo sempre più nel mio cuore tanto che ora è divenuto, sarei per dire una forte passione. L’ho fatta, è vero, più volte questa offerta al Signore, scongiurandolo a voler versare sopra di me i castighi che sono preparati sopra i peccatori e sulle anime purganti, anche centuplicandoli su di me, purché converta e salvi i peccatori ed ammetta presto in Paradiso le anime del Purgatorio, ma ora vorrei fargliela al Signore questa offerta colla sua obbedienza. A me pare che lo voglia proprio Gesù” (Epist I, 206).
365 giorni con Veronica Giuliani
Di Santa Veronica Giuliani è stato detto che “nessuna creatura umana, tranne la Madre di Dio, fu ornata più di voi di doni soprannaturali” (Papa Leone XIII) eppure resta quasi del tutto sconosciuta. Ecco lo scopo di questo libro: far conoscere Santa Veronica, mostrarne la grande attualità e farla amare e pregare.
Hildegard von Bingen e le miniature dello Scivias

categoria Santi
Con quest'opera si vuole presentare la figura di questa santa, sempre ritenuta tale ma mai canonizzata ufficialmente, con l'uso di recenti scoperte sulle fonti biografiche e autobiografiche. In secondo luogo si vuole offrire una descrizione delle miniature dello Scivias, la prima opera di Hildegard von Bingen.
Santa Francesca Romana e il Purgatorio
Santa Francesca Romana seguì nei suoi ultimi anni di vita un complesso itinerario mistico, nel corso del quale fu compensata da grazie soprannaturali, ma dovette subire anche gravi e dolorosi tormenti, sia mentali che corporali. Si sottopose a forme di rigida ascesi, affrontò le persecuzioni crescenti e le aggressioni anche fisiche degli spiriti maligni. Dopo queste lotte, che la lasciavano stremata, veniva però gratificata da doni straordinari, come quello delle visioni e delle profezie.
Santa Francesca Romana e gli angeli
Questa ricerca su Santa Francesca Romana e gli angeli avalla la teoria dei sette angeli, che fornisce un’interpretazione del ruolo di San Michele meno contraddittoria rispetto alla tradizione ortodossa dell’angelologia. Moltissimi e autorevoli testi di angelologia, infatti, indicano San Michele come appartenente al coro degli Arcangeli (il secondo coro più basso tra le schiere angeliche), pur affermando che egli ne sia il capo. Appare tuttavia come un’evidente incongruenza che il capo degli angeli possa appartenere a uno dei cori più bassi delle gerarchie angeliche. Le visioni della Santa Romana smentiscono appunto questo assunto e rivelano la perfetta coerenza espositiva con la quale Santa Francesca scrutava il misterioso mondo ultraterreno.
Santa Teresa del Bambin Gesù e la sua pioggia di rose
Alcune delle numerose grazie attribuite all’intercessione di S. Teresa del Bambino Gesù.
365 giorni con Santa Faustina Kowalska
Un anno con l’apostola della divina misericordia. Contiene le preghiere alla Divina Misericordia scritte da Santa Faustina; la Coroncina alla Divina Misericordia; la Novena alla Divina Misericordia; la Via Crucis basata sui testi del Vangelo e del Diario di Santa Faustina; le litanie alla divina Misericordia.
Il tempo dell'umiltà
Queste pagine biografiche vengono alla luce in occasione del primo centenario della nascita di S.S. Papa Giovanni Paolo I, Albino Luciani, apertosi venerdì 26 agosto 2011 a Canale D’Agordo. In queste brevi e semplici pennellate è presentata la figura di un uomo che ha insegnato alla Chiesa intera, con parole e segni, la condizione base per un vero progresso nella santità: l’umiltà. L’esempio di un uomo integro, di un cristiano convinto e di un catecheta “fino al midollo, preoccupato della trasmissione del messaggio cristiano più della sua elaborazione”, brilla ancora nella Chiesa come faro che illumina il cuore e le menti; vogliano queste pagine scritte in modo sintetico, accattivante e scorrevole invogliare chi legge a seguire le tracce di un testimone coraggioso del Vangelo.
Il soprannaturale in San Giovanni Bosco
“In Don Bosco il soprannaturale era naturale” sono le parole con cui Pio XI descrisse il santo salesiano, che in vita fu dotato di grandi e particolari carismi. In Don Bosco si trovano infatti abbondantemente il dono dei miracoli, la capacità di vedere a distanza e di scrutare le coscienze, il dono delle profezie e quello della bilocazione. Dall’unione armoniosa di una natura eccellente e di una ricchezza carismatica veramente singolare, emerge la figura di un santo straordinario, delineata in questa biografia che coglie gli aspetti soprannaturali di una vita eccezionale
San Rocco di Montpellier
Persino in assenza di tutti i riconoscimenti ufficiali, il buon senso battesimale del popolo di Dio ha riconosciuto in Rocco un testimone di Dio vicino ai piccoli, ai malati, agli esclusi. Per la sua bontà, il suo fervore e il suo carisma di guarigione, egli ha condotto a Dio coloro che sono stati abbandonati da tutti. Contiene la novena a San Rocco.
Profumo di gigli. Vita di 15 giovani santi
Profumo di Gigli è una raccolta di brevi biografie ispirate alla vita di quindici giovani Santi che seppero dire sì al Signore e che ancora oggi suggeriscono modelli concreti di vita cristiana. Contesti geografici ed epoche distanti non ingannano il lettore, che riconosce in queste pagine, nonostante la diversità di tutte e quindici le storie, un punto di pieno accordo, invariabile a prescindere dal tempo o dallo spazio: la scelta di Gesù Cristo come fondamento della propria vita. È questo che concede loro la santità.
Otto mamme per otto Santi
Rievocando la santità della mamma di tanti santi, questo libro ci fa capire che un pizzico della loro santità è dovuta alla loro mamma. È un augurio per le mamme di oggi e per le mamme di domani, ma è un monito a non dimenticarsi della propria mamma, soprattutto di non dimenticarsi di Maria, madre dei credenti (dalla presentazione di mons. Cosmo Francesco Ruppi, arcivescovo emerito di Lecce).
San Gaspare del Bufalo
Il libro è il racconto di una vita che ci invita a meditare e a raccomandarci all'intercessione del Santo nei nostri bisogni. Scritto con semplicità e con una partecipazione a dialogare con il lettore, è una catechesi per tutti, specialmente per i giovani a vivere la fedeltà a Dio. La voce potente del Sangue di Cristo che è redenzione e salvezza dell'uomo possa essere accolta da tutti anche attraverso la lettura di questo libretto. (Don Nicola Giampaolo, Padre Rettore Primavera Missionaria, Collegio Preziosissimo Sangue.
Santa Caterina da Bologna
Una vita apparentemente semplice quella di Santa Caterina Vigri (1413-1463), famosa come Santa Caterina da Bologna. Una vita improntata alle regole dell’obbedienza e del soffrire per amore di Dio. Paradossalmente ad indurre profonde riflessioni sono in via prioritaria i messaggi inviati da morta, con il suo corpo che resiste all’affronto del tempo. Perché è il suo corpo a fare miracoli. Il suo corpo è, esso stesso, un miracolo vivificante.
Santa Geltrude la grande di Helfta
Vi stiamo per raccontare la storia di una fra le più grandi mistiche del XIII secolo. Mistica, santa, devota così tanto al Sacro Cuore di Gesù da ritenersi indegna di ricevere i Suoi doni. Il suo simbolo, di forza, coraggio e purezza è il giglio, mentre l'etimologia del nome significa "la vergine della lancia". La storia di Santa Getrude (o Geltrude) la Grande (1256-1301) monaca tedesca in cui rifulse la grazia del Signore, è costellata di eventi soprannaturali, visioni, profezie, contemplazioni estatiche, dialoghi intensi con il figlio di Dio che le dettò i contenuti del suo libro più famoso: le Rivelazioni.
Massime del Santo Don Bosco
Raccolte dai suoi scritti e distribuite per ciascun giorno dell'anno.
365 giorni con Madre Teresa
Un'autentica scoperta la figura di Madre Teresa. Non che non la conoscevamo, almeno pubblicamente, ma leggere i suoi pensieri giornalieri ed impregnarsi dello stato d'animo che ha pervaso la sua missione tra i poveri più poveri della Terra, ha qualcosa di sconvolgente. Ella si pone ai piedi del Maestro, nella sequela della Madre di Dio, di San Giuseppe e della luminosissima figura del Principe degli Angeli, San Michele, per scalare la vetta della santità.
San Giuda Taddeo il santo dei casi disperati
Tra leggenda e storia i prodigi di un santo sconosciuto. Santa Brigida, mistica svedese, definì San Giuda Taddeo “trionfatore sugli inganni del demonio”. San Giuda Taddeo può essere ritenuto un protoesorcista del nascente cristianesimo, terrore dell’inferno. Di certo oggi è considerato il Santo dei casi disperati e urgenti: in questa nuova edizione le novene prodigiose e le preghiere per ottenere grazie speciali.
Il soprannaturale in Santa Gemma Galgani
Sulla base di un attento studio dei diari e dell'autobiografia di Santa Gemma Galgani, l'autore ricostruisce la straordinaria esistenza della santa, che visse un'esperienza assolutamente unica di contatti e rapporti con le presenze soprannaturali buone (angeli) e cattive (demoni). Gli incontri-scontri con i demoni, in particolare, furono una presenza ordinaria nella vita di Santa Gemma, che ebbe da Dio il dono speciale di ottenere la conversione dei peccatori.
San Giuseppe
AA.VV.
categoria Santi
Pregare San Giuseppe significa di sicuro mettersi nella luce della sua paternità, una paternità povera e semplice agli occhi del Bambin Gesù. La preghiera a san Giuseppe mette il nostro cuore all'unisono del suo cuore così puro; lui c'insegna ad osservare Maria, ad affidarci a Lei, perché Lei regni nei nostri cuori. C'insegna anche il significato del lavoro umano dove la dimensione spirituale non è assente. CONTIENE LE NOVENE!

Cerca nel sito

Catalogo online


SFOGLIA IL CATALOGO GENERALE 2014 ONLINE

Newsletter

Iscriviti!
tua e-mail


Conferma e-mail

Condividi

Facebook

Via E. Fermi, 80/1 - Fraz. Feletto Umberto - 33010 - Tavagnacco (UD) - Tel. 0432 575179 - Fax 0432 688729
Copyright (C) - Tutti i diritti sono riservati - Web design by Nicola Giornetta - www.nicolagiornetta.com