Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.
Facebook Twitter Google+
Santo del giorno: 17 Dicembre - San Giovanni de Matha

Categoria: PREGHIERE

Figlia del Sole

Preghiere del Cielo

Cammino di vita

Gesù Cristo ci esorta a pregare: “La preghiera è come un motore che mette in moto la macchina. Essa vi aiuta a fare passi avanti, a santificarvi, dona energia alla vostra giornata, chiarezza nelle idee, il potere di creare. Esercitatevi nella preghiera, che sia silenziosa, ascoltata, parlata, cantata, meditata, ispirata, ripetitiva o contemplativa. La preghiera, fatta con regolarità, richiama una preghiera incessante che rende udibile la mia presenza al vostro fianco. Il tempo riservato alla preghiera è quello dell’abbandono fra le braccia di Dio, è quello in cui gli mostriamo che lo amiamo, che lo rispettiamo, che abbiamo bisogno del suo aiuto, del suo amore, della sua forza. Io sono costantemente in vostro ascolto e prego con voi… Il mondo muore senza le preghiere e l’anima, prigioniera dei suoi peccati, soffoca. L’uomo non può permanere nello stato in cui si trova. Le preghiere meditate, sole o in gruppo, permetteranno di tendere verso nuovi orizzonti”.

Note sull'autore

Gesù Cristo ci esorta a pregare: “La preghiera è come un motore che mette in moto la macchina. Essa vi aiuta a fare passi avanti, a santificarvi, dona energia alla vostra giornata, chiarezza nelle idee, il potere di creare. Esercitatevi nella preghiera, che sia silenziosa, ascoltata, parlata, cantata, meditata, ispirata, ripetitiva o contemplativa. La preghiera, fatta con regolarità, richiama una preghiera incessante che rende udibile la mia presenza al vostro fianco. Il tempo riservato alla preghiera è quello dell’abbandono fra le braccia di Dio, è quello in cui gli mostriamo che lo amiamo, che lo rispettiamo, che abbiamo bisogno del suo aiuto, del suo amore, della sua forza. Io sono costantemente in vostro ascolto e prego con voi… Il mondo muore senza le preghiere e l’anima, prigioniera dei suoi peccati, soffoca. L’uomo non può permanere nello stato in cui si trova. Le preghiere meditate, sole o in gruppo, permetteranno di tendere verso nuovi orizzonti”.

Altri libri dello stesso autore

Il mio più bel regalo: l'Eucarestia

Clicca sull'immagine per ingrandire

€ 12,00

Pagine: 124

Codice: 9788893182621

Disponibilità: Immediata

Acquista on-line

Condivi:

comments powered by Disqus
Logo Edizioni Segno

EDIZIONI SEGNO - Via E. Fermi, 80/1 - Fraz. Feletto Umberto - 33010 - Tavagnacco (UD) Tel. 0432 575179 - Fax 0432 688729 - P.IVA 02485510305

Copyright © 2017 - Tutti i diritti sono riservati - Web design by nicolagiornetta.com

Condizioni di vendita - Informativa sulla privacy