Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.
Facebook Twitter
Santo del giorno: 18 Marzo - San Cirillo di Gerusalemme (vescovo e dottore della Chiesa)

Categoria: TEOLOGIA E SPIRITUALITÀ

Alessandro Meluzzi

Italia Rivolta Ideale

Che cos’è la felicità? La parola ‘felicità’ ha a che vedere con la libertà: la libertà da qualcosa di negativo (la malattia, per esempio) e la libertà di fare qualcosa di positivo (viaggiare, per esempio). Questa felicità, intesa come libertà da e di, definisce il primo punto della nostra linea sociale. L’altra parola da collegare alla felicità è ‘identità’. L’identità è la realizzazione di una pienezza di un sé profondo che ognuno dovrebbe conoscere per assecondarlo. È nell’atto di assecondamento di questo sé che noi troviamo la ragione della nostra identità. La ricerca della felicità e dell’identità deve combinarsi poi con un terzo punto: la sicurezza. È difficile partire alla ricerca della felicità e dell’identità se non si è al sicuro. E nel tempo della politica qual è la parola che concilia queste prime tre? Sovranità. Oggi la partita si gioca tra chi pensa che gli individui possono essere ridotti ad un arido soggetto economico intercambiabile senza identità e chi pensa che esistano ancora identità nazionali senza cui non ci può essere felicità né sicurezza.

Note sull'autore

Alessandro Meluzzi, medico chirurgo, specialista in psichiatria. Psichiatra, psicologo e psicoterapeuta, riceve i suoi pazienti presso gli studi di Torino, Roma e Rimini. Negli anni '80 del secolo scorso ha collaborato con Henri Laborit nel laboratorio di Parigi. Baccalaureato in Filosofia e Mistica presso l'Ateneo Sant'Anselmo di Roma. Già docente di Genetica del comportamento umano di Siena, di psichiatria forense dell'Università Sapienza di Roma, di psiconeuroendocrinologia presso l'Università di Torino. Attualmente, è docente del Master in Criminologia dell'Università della Campania Luigi Vanvitelli, è direttore del Master in Criminologia e Diritto Penale (analisi criminale e politiche per la sicurezza urbana) presso l'Unicusano di Roma, è titolare del corso di Psicologia di Comunità all'IUSTO Rebaudengo dell'Università Salesiana di Torino, è direttore dell'Istituto di Psicoterapia analitico-esistenziale IPAEM. Giornalista pubblicista, autore e opinionista televisivo, ha firmato oltre duecento pubblicazioni scientifiche e oltre trenta monografie in materia di psicologia, psicoterapia, psichiatria e antropologia filosofica. Già deputato e senatore della Repubblica. Dal 2007 diacono della Chiesa greco-melchita in Siria e dal 2015 metropolita primate della Chiesa Ortodossa Italiana Autocefala.

Altri libri dello stesso autore

Il sesto pilastro

Clicca sull'immagine per ingrandire

€ 20,00

Pagine: 232

Codice: 9788893183918

Disponibilità: Immediata

Acquista on-line

Condivi:

comments powered by Disqus
Logo Edizioni Segno

EDIZIONI SEGNO - Via E. Fermi, 80/1 - Fraz. Feletto Umberto - 33010 - Tavagnacco (UD) Tel. 0432 575179 - Fax 0432 688729 - P.IVA 02485510305

Copyright © 2019 - Tutti i diritti sono riservati - Web design by nicolagiornetta.com

Condizioni di vendita - Informativa sulla privacy